Rete civica del Comune di Firenze
Indice A-Z
testata per stampa

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

  Home » 6-14 anni » Centri di alfabetizzazione» La rete dei centri
testo piccolo testo mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

La rete dei Centri di alfabetizzazione

I tre Centri di alfabetizzazione Giufà, Ulysse e Gandhi sono aperti da settembre a giugno ed organizzano insieme alle scuole laboratori di italiano come seconda lingua per piccoli gruppi di studenti stranieri della scuola primaria e secondaria di 1° grado. Per ogni gruppo vengono realizzati percorsi specifici, per rendere l’intervento più aderente alle competenze e ai bisogni dei ragazzi seguiti.

I laboratori salvaguardano la regolare frequenza scolastica e si integrano con l’attività didattica. Si tratta di due/tre incontri settimanali per dare ai ragazzi maggiori strumenti per partecipare attivamente al lavoro della classe e per sostenerne la motivazione e la fiducia. I laboratori si svolgono al Centro e/o nelle sedi scolastiche. Laboratori italbase per gli alunni appena arrivati e non ancora in grado di comunicare in italiano (liv. A1 - A2). Laboratori di italstudio dedicati agli studenti che hanno raggiunto un sufficiente livello di comunicazione ma non padroneggiano ancora la lingua dello studio (liv. A2 - B1).

Quando i bambini si spostano dalle rispettive scuole al Centro,è molto importante il ruolo svolto dal pulmino. È un momento di aggregazione e di apprendimento: si parla, si gioca, si cantano canzoni, si fanno indovinelli, giochi linguistici e si capisce meglio il territorio che ci circonda.

Per i ragazzi stranieri uno stimolo a mantenere la lingua materna, vedendo riconosciuta dignità e valore alla propria identità culturale, per i compagni italiani un’occasione di conoscenza e di decentramento culturale, per gli insegnanti un primo approccio alla lingua e alla cultura dei nuovi allievi ed un piccolo bagaglio di parole per accoglierli ed incontrare le loro famiglie. 

In accordo con i docenti delle scuole i Centri sono aperti agli insegnanti, alle famiglie e alle classi, per le quali organizzano piccole attività anche attraverso lo "Scaffale multiculturale".
Con gli insegnanti, progettano e realizzano nelle classi percorsi interculturali ed arricchiscono in senso interculturale specifici progetti didattici.

Pur costituendo un sistema di rete, questi servizi modulano il loro intervento tenendo conto delle caratteristiche dell’utenza e agendo nel rispetto delle culture d’origine. Tutte le loro attività sono sottoposte ad un costante monitoraggio per migliorare, in stretta collaborazione con le scuole, la qualità dell’intervento.

 
twitterfacebookyoutube

città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006